Christian Seiler PDF Stampa E-mail

Donizetti - I pazzi per progetto

Christian Seiler è cresciuto in Svizzera e in Italia. Fin da bambino ha sviluppato una forte affinità per la musica (soprattutto lirica) e il teatro, ha suonato vari strumenti e hadiretto l'orchestra del liceo classico Rämibühl di Zurigo.Dopo essersi diplomato al liceo, ha deciso di seguire una formazione di attore come base per il lavoro di regista presso l’ accademia di teatro di Zurigo (poi collegio delle artidi Zurigo) e, allo stesso tempo, ha preso lezioni di canto classico. Dopo il diploma di attore ha lavorato in diversiteatri in Svizzera e Germania come attore (spesso cantante),ad esempio allo Stadttheater Augsburg, ai Wuppertaler Bühnen, allo Schauspielhaus Bochum e allo StadttheaterBern, dove è stato anche assistente alla regia dell'opera. Dal 1987 e dopo aver concluso una licenza in litteratura tedesca,storia e critica letterariaall'Università di Zurigo, la sua attività si è spostata sempre più verso la direzione del teatro diprosa e lirico (con importanza della musica e del canto anche nei lavori di prosa).Dal 1996 al 2018 ha diretto la comunità di lavoro teatrale Rämibühl, che è stata invitata a diversifestival e premiata nel 2008 con il "leone di teatro zurighese" dello Schauspielhaus Zürich. Nel 2013 Christian Seiler ha messo in scena „Tempesta al duomo“ per il festival della cattedrale di
San Blasio nella foresta nera, una rappresentazione con 250 artisti che includeva parola, musica, canto e danza.
Nel 2015 ha assunto la direzione dell'opera di Mozart "La finta giardiniera", che ha realizzato con la società dell’opera di Zurigo nell'ambito dello festival di Zurigo con il tema „Shakespeare e altri poteri“. Lo spettacolo, che ha ricevuto entusiastici echi sia dal pubblico che dalla stampa, ha posto particolare enfasi sulla precisa fisicità scenica dei cantanti con l'obiettivo di superare gli stereotipi comuni di rappresentazione operistica. Da allora sono stati organizzati laboratori per giovani cantanti professionisti sotto la direzione di Christian Seiler e del coreografo Bruno Catalano.
All'inizio del 2017 Christian Seiler ha ricevuto un premio dalla fondazione culturale UBS Svizzera per il suo impegno per il teatro e la cultura.
Dopo il successo della produzione di Mozart, nel 2018 ha realizzato una messinscena della farsa lirica "I pazzi per progetto" di Gaetano Donizetti per il tema.

English

Christian Seiler grew up in Switzerland and Italy. Since he was a child, he has developed a strong affinity for music (especially opera) and theatre, played various instruments and conducted the orchestra of the Rämibühl classical high school in Zurich. After graduating from high school, he decided to follow an actor's training as a basis for the work of director at the Academy of Theatre in Zurich (later College of Arts in Zurich) and, at the same time, took lessons in classical singing. After graduating as an actor, he worked in various theatres in Switzerland and Germany as an (often singing) actor, for example at the Stadttheater Augsburg, the
Wuppertaler Bühnen, the Schauspielhaus Bochum and the Stadttheater Bern, where he was also assistant director of the opera. Since 1987 and after graduating in German Literature, History and Literary Criticism at the University of Zurich, his activity has increasingly shifted towards the direction of prose
theatre and opera (whereby music and singing always play an important role in his spoken theatre productions as well). From 1996 to 2018 he directed the Rämibühl theatre community, which was invited to various festivals and awarded the "Zurich Theatre Lion" at the Schauspielhaus Zürich in 2008. In 2013 Christian Seiler staged "tempest at the cathedral" for the festival of the Cathedral of St. Blasius in the Black Forest, a performance with 250 artists that included word, music, singing and dance. In 2015 he took over the direction of Mozart's opera "La finta giardiniera", which he produced with the Zurich opera company as part of the Zurich Festival under the theme "Shakespeare and other powers". The show, which received enthusiastic echoes from both the public and the press, placed particular emphasis on the singers' precise scenic physicality with the aim of overcoming common stereotypical patterns of opera representation. Since then, workshops have been
organized for young professional singers under the direction of Christian Seiler and choreographer Bruno Catalano. At the beginning of 2017, Christian Seiler received an award from the UBS Swiss Cultural Foundation for his commitment to theatre and culture.
After the success of Mozart's production, in 2018 he staged Gaetano Donizetti's "I pazzi per progetto" for the theme "beauty and madness" at the Zurich Festival, a performance that in turn received enthusiastic echoes.

 
Design and SEO by Associazione informatica Hacking Labs